03 Ottobre 2022

I servizi di assistenza

Centro diurno di assistenza anziani

Il Centro per Anziani della Misericordia di Rifredi è una struttura di accoglienza diurna, ampliata nell’anno 2000, che può ospitare fino a trenta ospiti.

Il centro si trova all'interno della sede in via delle Panche 41 e si affaccia su un giardino fruibile agli ospiti che possono, nelle giornate di sole, essere accompagnati da operatori o confratelli a passeggiare o rilassarsi all'aria aperta.

Il gruppo accoglienza conta sette operatori socio-sanitari coadiuvati da confratelli e consorelle volontari che, a rotazione in vari orari della giornata, si prendono cura degli ospiti: dalla loro presa in carico, anche presso il domicilio, alla somministrazione di pasti personalizzati, dall'intrattenimento con letture, laboratori manuali, giochi e preghiere collettive.

Le attività ludiche e motorie si svolgono ogni mattina e sono programmate e coordinate da un'animatrice dedicata e da un fisioterapista.


Trascorrere parte della giornata nelle nostra struttura permette ad utenti, con diversi gradi di autonomia, di interagire tra loro stimolando e migliorando manualità e tenendo attiva la mente ed offre un sollievo alla famiglia, presso la quale in ogni caso rientrano a fine giornata.

Per informazioni contattare il numero 055.4269251 dalle 9:00 alle 16:00 dal lunedì al venerdì o scrivere all'indirizzo e-mail assistenza@misericordiarifredi.org

Le mutature

La Misericordia è presente sul territorio con il servizio delle mutature, l’assistenza domiciliare svolta dai confratelli ogni mattina ed ogni sera per aiutare alcune famiglie del quartiere 5.
Un servizio dal valore immenso che offre un sostegno fisico e psicologico a persone sole ed in condizione di fragilità che vivono proprio accanto a noi.
Un valore rafforzato dall'occasione privilegiata di crescere umanamente lasciandosi umilmente interrogare sul senso della vita e della sofferenza, partecipando ed accompagnando quelle fragilità, debolezze e solitudini che, a guardarsi bene, possiamo scoprire anche dentro di noi.
Ogni giorno i confratelli e le consorelle effettuano il giro domiciliare, entrando in punta di piedi nelle case degli assistiti, per provvedere ad alzarli o a rimetterli a letto, ad aiutarli nell’igiene mattutina e serale o semplicemente per scambiare due parole di conforto con chi si trova in casa.
Il servizio si svolge in due turni, dalle 8.00 alle 10.00 e dalle 20.30 alle 22.30, per questo l’invito a tutti gli ascritti è quello di aprire il cuore ed avvicinarsi ad un servizio che occupa solo poche ore del giorno. Più disponibilità avremo da parte dei confratelli più sostegno potremmo garantire alle famiglie che lo richiedono.
Vi invitiamo a richiedere maggiori informazioni o a comunicare le vostre disponibilità, contattando i referenti, per il giro mattutino, Marta Giovannini 335.6826190, o serale, Fabio Corti 320.3791374.

Prestito Presidi Sanitari

Al Centro Assistenza è attivo un servizio gratuito di prestito presidi sanitari che permettere, a chi si trova in temporaneo stato di necessità, di usufruire di carrozzine, letti sanitari e altri presidi ospedalieri.
Il prestito prevede il versamento di una caparra a garanzia della restituzione e del buon mantenimento dell'ausilio.

Lo sportello è attivo nei giorni:
LUNEDI' e GIOVEDI' dalle 16.00 alle 18.00
e MERCOLEDI' dalle 10.00 alle 12.00

Il prestito prevede il versamento di un deposito cauzionale.

NB. Gli orari indicati sono validi anche per la restituzione dei presidi, che NON sarà possibile effettuare in altri momenti.

Per informazioni telefonare al numero 055/4269214 nei giorni ed orari sopraindicati.

Il prestito presidi sanitari si trova nei locali tra il bar e il centro assistenza all'interno della sede di via delle Panche 41.



Misericordia e gioia chiede il Papa anche ai cristiani...

“...ma guardate che non è sentimento, non è buonismo”.
“Solo l’amore riempie i vuoti, le voragini negative che il male apre nel cuore e nella storia.
Solo l’amore può fare questo, e questa è la gioia di Dio.”

La salvezza del cristiano non si deve fondare sulla sola pratica dei precetti, su un efficientismo che è pretesa di giustizia secondo canoni che nulla hanno a che vedere con Dio
“Se nel nostro cuore non c’è la misericordia, la gioia del perdono, non siamo in comunione con Dio, anche se osserviamo tutti i precetti. Perché è l’amore che salva, non la sola pratica dei precetti. E’ l’amore per Dio e per il prossimo che dà compimento a tutti i comandamenti”.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie